IN ITALIA SI SPENDONO 42 MILIARDI DI EURO IN LOTTO E GRATTA E VINCI

La raccolta dei giochi è quasi triplicata rispetto al 2003, superando i 42 miliardi di euro e in particolare Lotto, Superenalotto, Gratta e Vinci e Bingo sono passati da 10,5 miliardi di euro nel 2003 a 17,8 nel 2007 e le New Slot sono arrivate a produrre un gettito fiscale da zero a circa 3 miliardi di euro in pochi anni.

I dati sono stati diffusi nell’ambito del convegno «Rien ne vas plus», promosso dall’Osservatorio Internazionale Sul Gioco in coordinamento con 12 Università italiane. In Italia si contano 23 milioni di giocatori; 5.000 imprese; 60.000 dipendenti considerando l’indotto; 45.000 tra ricevitorie, corner e negozi di gioco e oltre 100.000 esercizi pubblici interessati dalla rete delle 300.000 New Slot. In termini percentuali, la composizione della raccolta di gioco nel 2007 è stata per il 42% da giochi numerici, per il 13% da concorsi pronostici e scommesse e per il 45% dalle New Slot. «Il mercato del gioco pubblico – ha dichiarato Ezio Filippone, amministratore delegato di Gamenet, una delle principali concessionarie per la gestione telematica New Slot – rappresenta un sistema industriale complesso tale da essere oggi in Italia il quinto comparto produttivo per volume d’affari.»

(da corriere.it)

Certo che sono numeri da brivido, non mi sembra che la crisi si faccia sentire in questo settore. Ci sono persone che si indebitano e prendono prestiti per giocare al lotto. Ma il silenzio è d’obbligo quando è lo stato a guadagnarci.

IN ITALIA SI SPENDONO 42 MILIARDI DI EURO IN LOTTO E GRATTA E VINCIultima modifica: 2008-06-02T21:57:48+02:00da maxpoeta1
Reposta per primo quest’articolo