LA MODA DELL’ANIMAL SEX

Una volta c’erano le case chiuse. Adesso invece le prostitute (squillo od escort) vengono a domicilio del cliente. Sempre più di moda è poi l’animal sex, e cioè la prestazione che comprende l’uso e l’abuso di animali domestici (cani di piccola e grossa taglia ma anche una galline!). Una volta contrattato il prezzo, le squillo raggiungono (con animale al seguito) il cliente nella sua abitazione dove si consuma la prestazione sessuale e la violenza sull’animale. I prezzi della prestazione variano dai 200 ai 500 euro per una prestazione singola, mentre si arriva a 3.000 euro a notte per una prestazione di otto-dieci ore. Adesso queste “prestazioni particolari” sono state denunciate a diverse procure dall’Aidaa, un’associazione a difesa degli animali.

LA MODA DELL’ANIMAL SEXultima modifica: 2009-10-22T22:20:08+02:00da maxpoeta1
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “LA MODA DELL’ANIMAL SEX

Lascia un commento