VIDEO ANIMAL SEX: E’ REATO

E’ proprio il caso di dire che il sesso estremo non ha più limiti. Una volta la trasgressione era sinonimo di bambole gonfiabili, manette o fruste. Adesso la nuova froontiera del sesso si chiama “zoopornografia”. Si tratta di una pratica molto diffusa nel nord Europa che consiste nel riprendere incontri sessuali tra uomini (o donne) e animali. I video vengono poi rivenduti nei sexy shop o direttamente via internet. E’ di alcuni giorni fa la prima sentenza di condanna in Italia per questa perversa pratica. A Bolzano, infatti, è stato condannato (a due mesi di reclusione con la pena sospesa) un 35enne proprietario di un allevamento cinofilo al cui interno sono stati rinvenuti alcuni filmini (che circolavano anche nel web) che avevano come protagonisti dei cani (rottweiler, pastori tedeschi, pit bull e labrador) ed un’attrice porno inglese, Stray-X, famosa proprio nel campo dell’animal sex. I cani sono stati poi affidati alla Lav di Bolzano che si era costituita parte civile.

VIDEO ANIMAL SEX: E’ REATOultima modifica: 2010-02-13T17:34:50+01:00da maxpoeta1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento